Tàrraco a Taula

© Manel R. Granell
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Abelardo Castellet
© Manel R. Granell
© Manel R. Granell
© Manel R. Granell
© Pep Escoda
© Pep Escoda
© Abelardo Castellet

L’associazione di ristoratori Tàrraco a Taula, creata nel 1997, organizza le giornate gastronomiche Tàrraco a Taula (Tarraco a Tavola), con l’obiettivo di offrire una visione attuale della cucina dell’antica Roma.

Durante le giornate di Tàrraco Viva, il festival romano di Tarragona, le cucine della maggior parte dei ristoranti della città si trasformano, per rivivere i sapori e gli aromi della cultura romana.

I ristoratori e i collaboratori di Tàrraco a Taula scelgono con grande minuzia la materia prima. La prossimità è la chiave di tutto, cucina a km 0 con prodotti di stagione. Dietro ad ogni menù degustazione e in ogni piatto, perciò, si nascondono molte ore di studio di cuochi che vivono con autentica passione la ricostruzione della cucina dell’antica Roma.

Oltre ai ristoranti, in questa edizione si aggiungono all’iniziativa anche cantine di vini naturali, ecologici e biodinamici, Suburbia (la birra artigianale ad edizione speciale) ed altri artigiani locali come il forno Jordi Andreu e il forno di Nulles, che recuperano la ricetta del pane romano.

Le informazioni della edizione di Tàrraco a Taula si trovano all’interno del web di Tàrraco Viva: www.tarracoviva.com

Ti può interessare anche...