L'ITINERARIO DEI PRIMI CRISTIANI DI TARRACO

© Santi Grimau
© MBT
© Rafael López-Monné
© Museu d’Història de Tarragona
© Alberich Fotògrafs
© MNAT / G. Jové
© MNAT / A. Saludes

Scoprite il patrimonio paleocristiano di Tarragona in questo itinerario

Tarragona è una delle città ispaniche più ricche di cultura materiale paleocristiana. La tradizione collega l'arrivo del cristianesimo all'azione missionaria dell'apostolo Paolo, ma la prima testimonianza storica del cristianesimo in città risale al 259, quando il vescovo di Tarraco, Fructuosus, e i suoi diaconi Augurius ed Eulogi furono bruciati vivi nell'anfiteatro, sotto la persecuzione degli imperatori Valeriano e Gallieno.

Nel tardo periodo romano, la Chiesa di Tarragona divenne la sede metropolitana della provincia Tarraconensis. Fu la forza trainante di molti concili provinciali e alcuni dei suoi vescovi ricevettero dal Papa (vescovo di Roma) poteri di primato per le province ispaniche.

Il patrimonio documentale, artistico e archeologico paleocristiano che costituisce il legato apostolico di Tarragona è, nel suo insieme, il più notevole di tutta la penisola iberica. La città e la sua chiesa diocesana vi invitano a conoscere questo magnifico patrimonio e a seguire le tracce dei nostri martiri attraverso quest'itinerario.

Ti può interessare anche...