Celebriamo i 22 anni di Tarraco come Patrimonio mondiale dell'Umanità

Tarraco come Patrimonio mondiale dell'Umanità
Tarraco come Patrimonio mondiale dell'Umanità
Tarraco come Patrimonio mondiale dell'Umanità
© Alberich Fotògrafs
© MNAT
© MNAT
© MNAT
© MNAT
© MNAT
26, 27 e 30 novembre

Celebrazione del 22° anniversario della dichiarazione del Complesso Archeologico di Tarraco come Patrimonio dell'Umanità da parte dell'Unesco

Benvenuti! Open days: scopri gli spazi e le aree del Complesso Archeologico di Tarraco

Tarraco come Patrimonio mondiale dell'Umanità

Il Complesso Archeologico di Tarraco è formato da 14 elementi distribuiti in quattro comuni. Nel comune di Tarragona troviamo la Muraglia romana, il Tempio di culto imperiale, la piazza di Rappresentazione del Foro Provinciale, il Circo, il Foro della Colonia, il Teatro Romano, l’Anfiteatro con la Basilica visigota e la chiesa romanica di Santa Maria del Miracle, la Necropoli Paleocristiana, l’Acquedotto di les Ferreres, la Torre degli Scipioni e la Cava del Mèdol. Nel comune di Constantí troviamo il Complesso monumentale di Centcelles; nel comune di Altafulla, la Villa romana di Els Munts e a Roda de Berà, l’Arco di Berà.

Tutti questi sono caratteristici di una capitale di provincia qual era l’antica Tarraco, una città di grandissima importanza nello sviluppo dell’urbanistica e dell’estetica delle città romane, che servì da modello alle altre capitali create nell’Impero.

OPEN DAYS

26 + 27/11

Esposizione “Tarraco/MNAT”
Museo e Necropoli Paleocristiana
Complesso archeologico di Centelles
Villa romana di Els Munts   

30/11

Anfiteatro romano
Muraglia (Passeggiata Archeologica)
Pretorio e Circo romano
Foro Locale o Foro della Colonia 

randomness