Call jueu (Quartiere ebraico)

© Manel R. Granell
© Manel R. Granell
© Manel Antolí (RV Edipress)
© Manel Antolí (RV Edipress)
© Manel Antolí (RV Edipress)

Protetti dal potere reale, gli ebrei si stabilirono a poca distanza dal Castello del Re. Il quartiere ebraico era completamente separato dal resto della città e aveva solo 4 porte che lo mettevano in comunicazione con il resto della città. All'interno c'erano le case degli ebrei, piccole e con laboratori al pianterreno, la sinagoga, il forno, i bagni e la scuola. Il quartiere ebraico cominciò a decadere a partire dal XIV secolo fino all'espulsione degli ebrei nel 1492. Se ne conservano la rete di viuzze e alcuni archi che danno sulla strada Talavera e sulla piazza dels Àngels. Purtroppo antiche ristrutturazioni urbanistiche hanno alterato la sua struttura urbana e la recente demolizione di alcuni edifici medievali ha comportato praticamente la sparizione del "call".

 

Monumento all'aria aperta.

Plaça dels Àngels43003Tarragona
Ascoltare audioguida (Durata: 03:16)

No Adobe Flash Player installed. Get it now.