Gastronomia

La gastronomia di Tarragona è il riflesso della sua personalità storica e culturale: come porto del Mediterraneo, una parte importante della sua ricchezza gastronomica viene dal mare. La pesca abbondante e fresca, proveniente dal porto peschiero tradizionale più grande della Catalogna, si coniuga con la ricca agricoltura, dando origine a una cucina autoctona dal sapore speciale e un tocco di genuina personalità.

La pesca di molluschi e pesce azzurro vanta la Denominazione di Origine Pesce Azzurro di Tarragona. Il quartiere dei pescatori, che si chiama “el Serrallo” è uno dei più tipici della città. La cucina offerta dai vari ristoranti che vi hanno sede è basata proprio sui prodotti freschi del mare.

Il piatto più tipico di Tarragona è la cassola de romesco, a base di salsa di pomodoro. Vi si possono gustare anche la famosa paella marinera, il risotto nero, il pesce alla piastra o fritto, l’arrossejat (misto di riso e pesce bolliti in brodo di pesce) o i fideus rossejats (misto di frutti di mare e noodle) e una gran quantità di ricette creative e d’avanguardia. Molti di questi ristoranti sono dislocati vicino al mare, con una bella vista sul porto che permette di curiosare nell’ambiente dei pescatori.

Nei nostri ristoranti arrivano i prodotti delle aree agricole di Tarragona: nocciole, mandorle, olio e ortaggi, oltre a carne e uova. Dalle vicine montagne provengono i funghi, le patate e le castagne. Dalle zone un po’ più lontane, la zona dell’Ebro, giungono anche riso e agrumi. Uno dei piatti tipici che vi si serve a partire da gennaio fino ad aprile è la Calçotada, piatto originario della vicina città di Valls. Il calçot è un cipollotto tenero che si cucina arrostendolo su di una base di braci e che si mangia spalmandolo con la tipica salsa di romesco.

I vini di Denominazione d’Origine di Tarragona meritano una particolare attenzione, soprattutto i vini mistela e i rancio, molto adatti ad accompagnare il dessert. In vino veritas, il vino vi farà dire la verità! Ed è vero infatti che, in onore a questo detto, Tarragona si sente fortunata per i suoi vini. Vini che, senza avere la pretesa di nobiltà, possono stare sulle migliori tavole e far fare un’ottima figura. I romani sapevano già che le zone di Tarragona erano un’area vinicola molto importante, con vini che sono la massima espressione di una terra bagnata dal mare e scaldata dal sole quasi tutto l’anno.

Nella Zona Alta molti ristoranti hanno sede in edifici storici che conservano parte dell’architettura romana, o medievali che trasportano il buongustaio all’epoca dello splendore imperiale o ai difficili anni della riconquista. Per rendere più completa questa ambientazione storica, in maggio si celebrano le giornate gastronomiche Tàrraco a Taula (Tarragona a tavola) che offrono l’opportunità di assaggiare letteralmente la storia, godendo di piatti che risalgono alle origini della nostra cucina e cultura.

A Tarragona ci sono moltissimi bar di tapas e llesqueries. Con la bella stagione è tradizione che i tavolini all’aperto, situati sulle piazze e sulle strade, si riempiano per il rito del vermouth.